Genesis Breyer P-Orridge

Quello nella foto qui sopra è Genesis  P-Orridge, il leader degli Psychic TV.
Negli anni 80 un poco li seguivo, ed avevo anche una cassettina con alcune loro canzoni, anche se, a dire il vero, io ascoltavo sempre Stolen Kisses insieme a Marc Almond.
Non mi sono mai piaciuti completamente e così, con il tempo, di Genesis P-Orridge avevo perso le tracce.
Oggi ho trovato una sua foto.

Ho paura di essermi perso un qualche passaggio importante.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

11 thoughts on “Genesis Breyer P-Orridge”

  1. E mi sa che ne hai persi molti di passaggi. Mentre vedo che lui/lei ha perso un incisivo e soprattutto vitalità da quando Jay è morta.

  2. Quindi Massimo, vuol dire che quando ti farai anche tu le tette artificiali… cambierai anche il titolo del blog da “Larvotto”… a “Max P-Orridgiotto” … ? 😯

  3. Si, direi tanti passaggi… la storia se vogliamo è anche commovente, racconta un grande amore… aveva una compagna/moglie (non so bene se erano sposati o meno) con la quale aveva un amore talmente forte che entrambi avevano iniziato una serie di interventi di chirurgia estetica per diventare uguali l’uno con l’altra, ecco il perchè delle tette e delle labbrone… lei purtroppo è morta qualche tempo fa, mi pare di tumore, lasciando lui solo con una grande disperazione. Su youtube ci sono diversi video dove lui racconta la sua storia…

    1. Erano sposati, lei è morta di infarto tra le sue braccia, l’ultimo respiro è stato un bacio a lui, lo dice anche in questa intervista. L’anno scorso è morto anche il cagnolino 😯

  4. Mi ha fatto pensare a Pete Burns dei Dead Or Alive, non avevo mai pensato a lui come un macho man quando consumavo il vinile di Youthquake, nonostante la voce baritonale, ma vedere anni dopo che era diventato… “brasiliana” mi ha chiarito molte cose!
    A proposito di Psychic Tv, David Tibet (Current 93) viene il 25 marzo a Bologna al Locomotiv… do you fancy?

  5. Mi sembra pura follia sottoporsi ad interventi chirurgici per assomigliare alla persona che si ama, non riesco a comprendere dove stia l’amore in un gesto simile.

Comments are closed.