Orrori dietro l’angolo

Quella cosa orripilante che vedete in questa foto è un finto tronco d’albero pieno di funghi con sopra una serie di personaggi improbabili che, da pochi giorni, è comparso davanti alla porta della mia vicina di casa.
Certo, non è così orribile come la gigantesca serigrafia che ha appeso nella sua sala, un incubo oro su acciaio raffigurante il volto di un noto Papa, però, più guardo quel tronco e più mi riempio di dubbi.

Come potrei fare per rispondere degnamente a cotanto trashume? Faccio dei giochi d’acqua davanti alla mia porta? Costruisco una batcaverna nel mio garage come ha fatto il figlio della Moratti? Metto davanti alla porta d’ingresso due cani in ceramica?
Si accettano suggerimenti 🙂

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

14 thoughts on “Orrori dietro l’angolo”

  1. penso che non puoi fare niente, qualsiasi cosa ti venga in mente avresti già perso in partenza. Arrenditi al fungo trash della tua vicina perché non esiste niente di simile in nessun altro pianerottolo del pianeta! 😛

  2. mio padre e la puttana di turno quest’anno hanno portato un presepe nella tomba di famiglia. Un grande tronco scavato con dentro un pinetto e tutti i personaggi…a dicembre.
    Mia madre ovviamente si rifiuta di portarlo via ed è ancora lì :mrgreen: se ti serve lo spedisco per direttissima

  3. azzarola massimo, le becchi proprio tutte tu….. ma non esiste un regolamento di condominio che stabilisce che le scale in quanto via di fuga in caso di ogni emergenza debbono essere tenute sgombre da ammenicoli varii ed eventuali ?
    Consulta il regolamento .. va che (forse) ti ho salvato …

  4. Potresti postare una foto un po’ piu’ ampia dove si vede quella schifezza inserita nel contesto del pianerottolo.

    Va che effettivamente se qualcuno imciampa in quella cosa per fretta, distrazione, etc cade e .. rischia di farsi male

  5. Salvo i topini devo ammettere che mi piacciono. Io metterei un classico, Biancaneve e i sette nani magari in resina con luce a carica solare così di notte si vedono 😛

  6. Suggerisco un ritratto di un attore / modello gnocco in nudo integrale scala 1:1 realizzato all’uncinetto. Un mélange riuscitissimo tra sottile erotismo, ruspanti tradizioni e gioiosissimo trashume!
    Lady mercury

  7. @Byb: due sedie in stile Luigi XV casomai 🙂

    @Matte: ho paura anche io 🙁

    @Stoney: e dal vivo è anche peggio 😀

    @Ranokkio: Ti mando subito l’indirizzo 😀

    @Isaak: abbiamo la riunione di condominio a fine mese, sono sicuro che verrà sollevato il problema 😉

    @Rave: solo se intermittente 😛

    @ladymercury: il problema è l’uncinetto, io non so nemmeno rammendare un paio di calze 🙁

  8. beh dai… un oggettino fine che impreziosisce l’ambiente senza essere impegnativo o pretenzioso !

    ma i personaggi sono solo poggiati ? rubali uno alla volta e spediscili a noi lettori affezionati come reliquia ! io mi candido per il cavallo con criniera e coda azzurra.

  9. no dai ti prego, questa è seriamente disturbata… fai un favore a te stesso, al condominio e a lei soprattutto: distruggilo e minacciala di morte se le venisse in mente di rimpiazzarlo

  10. C’è un detto in uso ai poveracci inglesi: every shit has a golden lining. Tradotto: anche la merda ha un suo valore. Come on people, imparate ad apprezzare anche le piccole cose: la fungaia defecante sul pianerottolo di Casa Larvotto ci sta. Instead, parliamo del tubercolotico granito. Patina giallognola dovuta al tempo o film bilirubinico dovuto alla pipì?

Comments are closed.