Björk – Crystalline

La pazza è tornata.
Allora, premesso che a me il disco di Björk che piace di più è Debut, e penso che tra i pezzi più belli che ha scritto ci sia Joga, ecco, io per definire molte delle sue produzioni userei il termine “fastidio”, soprattutto le ultime.
Ed anche con il nuovo pezzo ho pensato la stessa cosa.
La solita lagna, i soliti smergoli, i soliti arrangiamenti, ed un finale da reflusso gastro esofageo.

Björk, sentitamente, ma vai a cagare, te ed anche i tuoi Tziuhhh! Pawwhh! Sbeeeng!

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

9 thoughts on “Björk – Crystalline”

  1. Concordo con la tua lucida analisi… però credo tu ti riferisca non a debut ma a “Homogenic” dove c’erano Joga e Bachelorette, il suo milgior disco (almeno il più ascoltabile della sua produzione). A mio parere però trovo molto bello anche la colonna sonora di “Dancer in the dark” che tra gorgoglii e lamenti soffocati ha mostrato dei pezzi molto sentiti… Spiace anche a me la piega lamentosa e molto “snorkies” dei suoi ultimi album…

Comments are closed.