C’è poco da stare gay

Queste sono Phyllis Siegel (76) e Connie Kopelov (84), la prima coppia della stesso sesso legalmente sposata a New York. E così, mentre nel resto del mondo, il mondo cambia, in Italia la santa inquisizione continua indisturbata la sua opera. Ed al propostito, questo è un articolo de “il Fatto Quotidiano” scritto da Alessandra Faiella … Continue reading C’è poco da stare gay

E’ morta Amy Winehouse

Mi dispiace, davvero. Una povera pazza drogata, che però, oltre ad aver creato un copiatissimo stile musicale, ha anche sfornato un malloppo di canzoni davvero bellissime. La vera tristezza? Fino a ieri tutti a sbertucciarla per le sue figure di merda e sommergerla di fischi perché si è presentava strafatta di non so cosa sul … Continue reading E’ morta Amy Winehouse

From Macarena to Kuduro

Ogni estate, preciso come la sfiga, un nuovo brano musicale inizia a stuprare le nostre orecchie e si insinua in ogni mezzo atto alla riproduzione fonografica. Fino alla nausea. Non ho mai provato grande simpatia per questi fenomeni di massa, ma se la Macarena, per un qualche misterioso motivo, ho avuto l’occasione di ballarla ed … Continue reading From Macarena to Kuduro

I doni del Burlesque

Oggi sono stato al cinema per vedere “Harry Potter e i doni della morte“. Non so se mi è piaciuto, o meglio, se era come avrei voluto che fosse. Diciamo che a tratti è stato molto coinvolgente, molto gotico e, tutto sommato, non un film per ragazzi(ni). Voglio comunque rivederlo. Arrivato a casa, dopo aver … Continue reading I doni del Burlesque

Evy Arnesano – Ogni puntino tondo

L’avevo vista dalla Dandini e poi, ad essere sincero, non ne avevo più sentito parlare. Oggi mi hanno segnalato il suo nuovo video “Ogni puntino tondo“, una canzone a metà strada tra il pezzo estivo e l’irrefrenabile desiderio di sparare allo schermo del computer. Ora, complimenti ad Evy che, a quanto ho capito, se le … Continue reading Evy Arnesano – Ogni puntino tondo

SSION (è stato subito amore)

  L’altro giorno mi sono intromesso in una discussione su facebook tra due esperti musicali. In realtà io non ho detto niente, figuriamoci, loro sparano nomi impronunciabili che sembrano il codice fiscale di una malattia, mentre io potrei ribattere al massimo con, chessò, una Ombretta Colli, forse una delle cose più trasgressive della mia musicoteca. … Continue reading SSION (è stato subito amore)