Avere o non avere?

Insomma, amleticamente parlando, una sorta di essere o non essere.

Il fatto è che le cose che vorrei sono davvero tante, alcune serie, altre frivole, ma tutte che mi mettono davanti ad una scelta, ovvero: a cosa rinunciare.
Eh sì, perché i soldi sono quelli che sono, e tutto non me lo posso permettere.

Ed è per questo che mi ritrovo a passare autentici momenti di angoscia, con dubbi che mi tormentano dentro mentre vaglio tutte opzioni. Cerco valide ragioni ed effettive necessità per motivare l’acquisto, ammorbo amici e parenti per avere consigli che poi non prendo mai in considerazione, e poi, quasi sempre, va a finire che decido di comprare quello che mi serve meno.
Vabbè.

Ho quindi deciso di stilare, a mo’ di promemoria, una lista dei miei desideri, grandi, timidi, tangibili ed intangibili. Piccoli e grandi sogni, da fare ad occhi aperti, oppure alla luce della luna in una notte di luglio o, acora meglio, sotto ad un cielo di stelle cadenti.

E poi, hai visto mai capiti su queste pagine un benefattore che, spinto da non so quale follia, decida di soddisfare tutte le mie voglie?
Io ovviamente gliene sarei grato per il resto della mia vita 🙂

Metterò quindi la lista in una pagina a parte, questa, così potrò modificarla a seconda dei cambi di umore oppure dell’avvenuto acquisto (maaaagaaaaari).

Ah sì, dimenticavo, fateci un giro a Novembre, subito prima del mio compleanno (il 9), giusto per avere una qualche idea 😀

– Una Roland MC-303
– La serie completa di Wonder Woman
– Una settimana alle Terme di Bormio insieme ai miei amici (massaggi inclusi)
– Un anello in oro bianco
– Le creme viso e contorno occhi di Sisley
– Perdermi a Tokyo
– Una grande vasca da bagno
– Platinium égoiste di Chanel
– Il copriletto di Hanna Hats
– Un coast to coast in America
– Un iMac da 27 pollici
– Una decapottabile
– Guidare una decapottabile sul lungomare di notte (Zio Guidoooooooo, Zio Enricoooooo)
– Una Canon 550D con alcuni obiettivi
– Una vacanza a Favignana
– Perdermi a New York
– Un personal shopper che mi aiuti a scegliere i vestiti
– Estinguere il mio mutuo casa
– Un tramonto sul mare
– Un potente impianto audio bianco
– Un giradischi della Technics
– Un iPhone
– Un maglione Missoni
– Un corso di Logic
– Un corso di Celemony Melodyne
– Un frigorifero a cassetti
– Una biciletta nuova
– Perdermi a Berlino
– Un Anti-Pop
– Il bagno in mare di notte
– Un viaggio in Nuova Zelanda
– Una serie di sedute da un bravo osteopata
– Un bagno nel Mar Morto
– Il lampadario Hope di Luceplan
– Una macchina fotografica Diana+ ed un fisheye
– E poi…

…to be continued

(l’immagine l’ho presa da qui)

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

7 thoughts on “Avere o non avere?”

  1. :-)))))))))))) MORTA! MA SAI QUANTE TONNELLATE DI PROSCIUTTI DEVI AFFETTARE PER TUTTO QUESTO? Sognare comunque non fa mai male…baci

  2. Ecco…volevo propormi come personal shopper, sono stata anticipata! 🙄
    Ci sono un altro paio di cosucce però alle quali posso sopperire.Una bella lista davvero! 😀

  3. Io la serie completa di Wonder Woman ce l’ho 🙂 ed è davvero fantastica. Alla fine non è invecchiata poi così male

Comments are closed.