Alison Moyet a Milano

 Ero andato fino a Londra per sentirla cantare, ricordo il teatro pienissimo, gente di ogni età, un concerto godibilissimo, con canzoni che, personalmente, trovo favolose. Questa sera a Milano invece sembra di essere al concerto di una sconosciuta band di provincia, quei gruppi che hanno 10 spettatori se la nonna è ancora in vita. … Continue reading Alison Moyet a Milano

L’amore è pericoloso

Tutto è partito da un pacco che, da alcuni giorni, sto cercando di spedire in Germania senza dover pagare settordicimila euri. Anzi, al proposito, se qualcuno di voi ha in programma un giro ad Aachen, che mi faccia un fischio 🙂 Dicevo, ho iniziato a scandagliare i siti online per provare ad avere un qualche … Continue reading L’amore è pericoloso

C’è grossa crisi anche nel mercato della figa

C’erano donne che ti facevano sognare, ognuna per motivi diversi. C’era chi ne ammirava il portamento, chi la classe, chi i vestiti, o lo sguardo carico di parole, oppure, più semplicemente, c’era chi sognava di trombarsele selvaggiamente. A me, ad esempio, piaceva da impazzire Raffaella Carrà (ma và?), mia madre diceva che, appena compariva in … Continue reading C’è grossa crisi anche nel mercato della figa

Perché Sanremo è Sanremo (sfiato alle trombe)

Sarà che sono a casa malato, febbricitante e senza forze, ma io quest’anno il Festival lo sto guardando tutte le sere e non mi sembra nemmeno così brutto. O meglio, diciamo che non sento crescere in me il desiderio di balzare su una macchina spara liquami e poi piazzarmi davanti all’ingresso dell’Ariston… quasi mai almeno. … Continue reading Perché Sanremo è Sanremo (sfiato alle trombe)

Facebook, Instagram oppure niente?

Premesso che, conoscendomi, potrei cambiare idea nel giro di 5 minuti, allo stato attuale delle cose, posso dire con una certa tranquillità che Facebook ed Instagram mi hanno rotto i coglioni. La cosa che più mi fa rabbia è che sono due strumenti fantastici, peccato l’utilizzo infame. Ad esempio, le gallerie di Instagram all’inizio, soprattutto … Continue reading Facebook, Instagram oppure niente?

Lo spot della Loctite è favoloso

Sto guardando a ripetizione il nuovo spot della Loctite che, a mio parere, batte 100 a 0 quello di brava Giovanna (guisto per dirne uno a caso tra i presunti ironici che la tv italiana ci appioppa). Io resto dell’idea che le pubblicità dovrebbero essere sempre così, divertenti, scanzonate, irriverenti ed anche nosense, perché diciamocelo, … Continue reading Lo spot della Loctite è favoloso

Merendine, Rock and Roll, Suicide

L’altro giorno ero al supermercato in fila alla cassa e, davanti a me, c’era una famiglia di obesi, madre, padre e due bambini. Avevano il carrello zeppo di con buste mortadella, biscotti, merendine, bibite gassate e tutta un’altra serie di robine dolci, coloratissime, ben idrogenate e piene di ingredienti artificiali. Stavano sicuramente cercando di suicidarsi.