Voglia di coccole

La goccia è stata la settimana scorsa quando sono andato a letto senza puntare la sveglia. Mi sono svegliato in mostruoso ritardo grazie ad una telefonata di una collega, mi sono alzato di scatto ed ho fatto una volata in bagno per fare la pipì e lavarmi i denti, il tutto con un ordine molto confuso.
Dopo una giornata tutta in salita, sono tornato a casa ed ho trovato lo spazzolino da denti nelle mutande.
Quello è stato il chiaro segnale che avevo bisogno di ferie.
Ho quindi controllato il mio conto in banca per vedere cosa mi potevo permettere.
Non ritenendo il pacchetto di gomme da masticare sufficientemente utile alla mia ricerca di relax, ho optato per una più rassicurante e tradizionale ricerca di fondi andando a vendere ciò che resta del mio corpo in un parcheggio per camionisti.
Dopo una intera notte di lavoro ho preso tutti i soldi raccolti e, dolorante ma carico di soddisfazione, sono uscito per comprare, oltre al pacchetto di gomme da masticare, anche una scatola di canestrelli ed una bottiglia di spuma.
Sono quindi andato al mercato nero e, contrattando le vendite di questi prodotti, sono riuscito a raccimolare un poco di soldi, e ne ho subito approfittato per prenotare una camera nel mio albergo preferito.

Scherzi a parte, queste ferie sono arrivate al momento giusto, ne avevo davvero bisogno e mi hanno dato la possibilità di fare tante cose che rimandavo da troppo tempo.

Sono riuscito a fare un weekend a Firenze dove ho ballato, ho mangiato (ammazza quanto ho mangiato), ho fatto tante chiacchiere e mi sono tanto divertito.
Domenica l’ho dedicata al voto e oggi, con tutta la calma del mondo, sono tornato a Bormio per fare qualche giorno alle terme e, particolare non trascurabile, a godermi la cucina dell’hotel, buona da impazzire. Quasi quasi il cuoco me lo porto a casa.

Tra saune, bagni turchi, idromassaggi, docce emozionali, sale relax con camino, tisane, massaggi, creme e cremine, ho capito una cosa importante: che nella vita, per stare bene, servono i soldi. Tanti soldi.

Dichiaro quindi, come nuovo obbiettivo per il 2010, la mia ferma intenzione di diventare ricco.
Devo solo capire come fare… quanto pensate possa valere la collezione completa dei fantasmini fluo degli ovetti kinder? 🙂