No vabbè, ma sempre a me?

Alle volte penso di avere una innata propensione per le figure di merda.

Ero al lavoro e, mentre stavo facendo il rifornimento scaffali, mi si è avvicinato un ragazzo che non avevo mai visto prima.

– “Ehi, ciao!” dice ad alta voce,
– “Ciaorispondo io ricambiando il saluto,
– “Allora, come stai?chiede in tono frizzante,
– “Ma benedico io mentre cerco di capire chi èil solito sabato di corsa”,
– “E tua figlia come sta?
– “Mia figlia?chiedo io dubbioso

Ed in quel momento, mentre continuo a fissarlo, lui gira appena la testa rivelandomi l’amara verità: un cazzo di auricolare bluetooth!

Porca puttana, era al telefono, non stava parlando con me.
Un poco mi sono vergognato 🙁

ps
La foto non centra nulla, però mi piace troppo 😀