Secsi?

Le chiavi di ricerca danno sempre tanta soddisfazione.
Stavo dando una sbirciata alle mie blog stats e, ovviamente, curiosavo per sapere cos’è stato che ha spinto ignare persone ad aprire la mia pagina.

Oltre ad i soliti cazzo e culo, ecco spuntare tutta una serie di più appetitose ricerche.

(photo from www.cairnsunlimited.com)

Ad esempio, cosa stava cercando chi ha digitato “pene culo”?
Voleva sapere come poter combinare le due parti? Oppure con “pene” intendeva dolori? In questo caso è lo stesso che cercava “grappolo di emorroidi in foto”.
Mi fa poi molto piacere scoprire che chi ha digitato “puttana a reggio emilia” è stato prontamente indirizzato da me.
Invece, al genio che ha digitato “secsi porno” consiglierei un corso di inglese.
Ho un poco storto il naso davanti ad un tipico caso di razzismo “foto di cazzi duri bianchi”. Perché, quelli neri non vanno bene? Tanto una volta dentro non si vedono più.


Ho ritrovato il solito pastore che cercava “una pecorina”.
A chi invece ha cercato “video masturbazione larvotto”, posso solo dire che in rete non si trova niente. Se proprio ci tieni puoi venire una volta a casa mia.
Un consiglio a chi ha cercato “come faccio a diventare il primo ballerino”: più sbarra e meno computer.
Ed anche uno a chi ha cercato “porno scimmie”: prova con quelle di mare della Same Govi.


E per finire, a chi ha scritto”viva la fica”, cosa rispondere se non “che dio la benedica!