Vi ricordate di Loredana Lecciso?

LoredanaLecciso_lips

No beh, sto per mettermi a piangere.
Perché nessuno ha telefonato a Loredana Lecciso per invitarla al concerto di “amiche per l’abruzzo“?
Eh? Me lo dite?
Loredana c’è rimasta malissimo e si è sfogata su quel prestigioso settimanale italiano, quello famoso per i suoi editoriali intelligenti e per il direttore maschissimo, virilissimo e simpaticissimo.
Se qualcuno di voi, leggendo qui sopra ha pensato “Chi?!” ecco, sappia che la risposta è quella giusta; infatti la povera Loredana è andata a piangere sulla spalla si Alfonso Signorini.
Anche perché, diciamocelo, quale altro settimanale avrebbe pubblicato una notizia come questa?
Chi se non “Chi” avrebbe potuto raccogliere lo sfogo di un’artista (ma che tipo di artista è? cantante? ballerina? showgirl?) che si sente ignorata per gelosia (gelosia?) e finisce lo sproloquio affermando che “Madonna l’avrebbe fatto”.
Ma fatto cosa Lory?
Ti avrebbe chiamato ad un concerto?
Ma è impossibile! Al massimo avrebbe potuto chiamarti per avere un consiglio su come preparare le orecchiette con lo cime di rapa.

E poi cara Lory, dicci un po’, quale tra i tuoi “graaaaandi successi” avresti presentato al concerto?
Si vive una volta sola?
Tuka Kulos?
La nuovissima cover di “Se mi lasci non vale”?
Oppure (ancora peggio) le avresti “cantate” tutte e tre?
La risposta del perché non ti hanno chiamata a questo punto viene da sé.

Alcune considerazioni finali:
– Ma quanto fa schifo la sua cover di “se mi lasci non vale”?
– Ma quanto riesce ad essere stonata anche solo parlando?
– Ma quando è orrendamente inutile il servizio di “pomeriggio 5” che presenta questo nuovo capolavoro?
– Ma quante cazzate riesce a dire la D’Urso in meno di un minuto?
– Ma quanto è incredibilmente perfetta la prima frase che appare nel video all’inizio “come fare i soldi senza lavorare”? Sembra fatta apposta per la Lecciso.

Credo che la cosa migliore mai scritta su Loredana, sia stato un breve ed intenso commento di “sciupola” a questo video.

Io la ucciderei a fucilate. Fucilate di cazzo!