Ti ricordi le gif animate?

Girovagando per il web, saltano fuori pagine che sembrano appartenere alla preistoria, poi guardi l’anno di pubblicazione e scopri che hanno poco più di 3 anni.
Si assomigliavano un po’ tutte.
Uno sfondo stile “cielo stellato“, un titolo sospeso nell’infinito e poi, vera sciccheria, tutta una serie di gif animate che rendevano la pagina epilettica ed infinitamente pesante, anzi, alcune risultano lente anche adesso che ho la connessione adsl.
Ricordo che anche io, nella prima stesura della mia pagina personale, ho fatto una bella scorta di faccettine, molte delle quali si sono poi rivelate inutilizzabili.
Una vecchia versione pre-blog la trovate qui.

Più o meno è lo stesso anche adesso dove però, al posto delle gif, si trova tutto un tripudio di immagini e suoni in flash che fa venire il vomito.
“gnaugnaugnau…”: e vedi una immagine che si carica, mentre tu cerchi disperatamente lo “skip intro”.
“fziiing!”: e si apre quella che sarebbe la pagina principale, a quel punto bisogna studiarla attentamente, cercando di capire cosa cliccare, anche perché ovunque ti muovi fa “diiiing!”.
“whoooosss”: ti si apre un sottomenù, ma non si capisce niente.
“dling dlong”: e si apre una pagina dove ti si chiede se vuoi mandare un messaggio al gestore.
“plong!”: devi compilare tutti i campi.
“plong!”: premi controlla e poi invio (ma non c’è una cazzo di e-mail?)
“squenk”: una faccia che ride dice che è stato inviato… ci crediamo?
“zap”: e si apre la galleria delle foto. Sono tutte microscopiche, si muovono su e giù, se le tocchi rallentano, se le clicchi fanno tutto un effetto espansione e poi, forse, le visualizzi.

Insomma, confrontando le vecchie pagine fumettose con le nuove ipertecnologiche, a me viene una profonda nostalgia di una qualche ingenua e rassicurante immagine gif.

Larvotto’s web page

Alla faccia dello Skip Intro!

­čÖé