Ordine del giorno: l’iggene!

“Larvotto inizia tardi, spera di finire presto e deve pulire anche il water”.
Oggi pomeriggio, armato di guanti, spugne, vari inquinanti ambientali di diversa potenza, aspirapolvere ionizzante (che ancora non ho capito cosa cazzo fa), stracci, mocio ed una colonna sonora tutta a cassa dritta, ho dato il via – un poco di malavoglia – alle pulizie di casa in versione “olio di gomito”.
Ho lucidato i vetri, le porte, gli infissi, spolverato sopra i mobili, buttato robaccia, pulito cucina, pavimenti, piastrelle del bagno, box doccia, angoli, balcone, soprammobili e, come gran finale, anche il water.

Proprio durante questo edificante momento ha squillato il telefono di casa e, visto che il numero lo hanno al massimo 5 persone, ho subito pensato a qualcosa di serio.

“Pronto?”
Dall’altra parte mi risponde una ragazza con forte accento spagnolo e mi chiede “Buonasera, parlo con il Signor Gaetano Vattelapesca?”.
“No, ha sbagliato numero” rispondo con gentilezza.
A quel punto la ragazza attacca con tutta una serie di esagerate scuse e poi, come se niente fosse, se ne esce con “Senta, per farmi perdonare il disturbo, le faccio una proposta. Sono di “nonsobenequalecazzodibanca” e telefonavo al Signor Gaetano Vattelapesca per proporgli un piano finanziarzio eccezionale, se vuole le posso spiegar…”
A quel punto, senza tanti preamboli, è scattato un bel “ma vaffanculo!” con conseguente sbattimento in faccia di cornetta.

No dico, ma sono diabolici!
Il mio numero non compare sull’elenco e, se la telefonata fosse stata diretta a me, avrei potuto fare un gran casino pretendendo di sapere chi aveva passato i miei dati.
In questa maniera invece fanno le telefonate e, se qualcuno protesta, subito a precisare che hanno sbagliato numero.

Di solito sono preparato a questi irritanti attacchi, e se telefona un qualche rompicoglioni con proposte strane subito attacco una qualche sceneggiata che varia a seconda del caso.
Mi fingo pazzo, dico “le passo mio padre”, con la Cippo abbiamo simulato un litigio familiare, oppure inizio ad ansimare e faccio proposte oscene a chi telefona… invece oggi ho solo reagito con rabbia.
Ma adesso che ho imparato questa nuova tattica, se ci sarà una prossima volta, ho già pronto un piano di contrattacco veramente diabolico 😀

Ragazzi, lo so che questa foto non centra un cazzo, ma a me fa troppo ridere 😀