Usher e Garage Band

Leggevo su internet della critica fatta ad Usher.
La “terribile” accusa verso di lui è stata che, per il suo brano Love in This Club, abbia usato Garage Band, con dei campionamenti presenti nel pacchetto “
Remix Tools Jam Pack” (99 euro).
Qui un video esplicativo.

Boh, io non ci vedo nulla di male.

A parte il fatto che, se fosse per me, il signor Usher potrebbe tranquillamente dedicarsi al giardinaggio, trovo ridicola l’idea che un artista, se famoso, debba per forza usare strumenti costosi.
Tanto, il 90% di quel tipo di lagna musica, si basa tutta su campionamenti di vecchie canzoni.

Garage Band non è un programma professionale, però è molto divertente.
Stimolato dalla cosa ho iniziato a giocarci, ed è stato come fare un salto nel tempo, perché l’interfaccia è molto simile a quella dell’atari 1040 st, con cui facevo musica taaaaaaanti anni fa.

Negli ultimi mesi mi sta tornando voglia di fare musica…

do-you-wanna-garageband.mp3

Spice of Life!

Avevo un gruppo,
avevo un sogno,
mi sono davvero divertito…
Un’amico mi ha inviato questa foto da Londra (grazie Gian), un pub che ha lo stesso nome del gruppo nel quale suonavo.
Insieme a Francesco abbiamo fatto rumore per tanti anni… e poi?
Cosa è successo?
Non lo so, so solo che guardando questa foto un poco mi sono commosso…